Apr 09, 2018

Per “I mercoledi del Polo Museale” l'11 aprile incontro sulla collezione di Lazzaro Spallanzani

Prosegue la serie di conferenze del ciclo “I mercoledi del Polo Museale” con l’incontro   “ Una camera delle meraviglie settecentesca. La Collezione di Lazzaro Spallanzani ai Musei Civici di Reggio Emilia ”, a cura di Silvia Chicchi, responsabile delle collezioni naturalistiche dei Musei Civici di Reggio Emilia. L’appuntamento è per mercoledi 11 aprile, alle ore 17.00, nell’aula II (al piano terra) del Palazzo del Rettorato (via Università 4, Modena). La conferenza, che verrà introdotta dalla prof.ssa Elena Corradini, diretttice del Polo Museale, è stata organizzata in collaborazione con la Società dei Naturalisti e Matematici e con l’Associazione Cultura e Vita. Lo scienziato Lazzaro Spallanzani (1729-1799), che nella seconda metà del’700 contribuì al passaggio dalla Filosofia naturale alle moderne scienze, applicando alle sue ricerche un metodo rigorosamente sperimentale, aveva allestito nella propria residenza di Scandiano una collezione naturalistica privata, frutto di acquisti, scambi e delle raccolte effettuate durante i numerosi viaggi. Alla sua morte la collezione fu acquistata dal Municipio di Reggio Emilia e, mantenuta integra nel corso di due secoli, è dal 1830 ospitata nel Palazzo dei Musei. E' una vasta raccolta che riflette la varietà di interessi dello scienziato, dedito ad osservazioni e ricerche nei campi più diversi della storia naturale. Originariamente distribuita nelle stanze di casa Spallanzani essa riflette il duplice carattere di documento scientifico e di arredo elegante e curioso: la presenza di numerosi oggetti artistici e manufatti in cui l'interesse per il materiale naturale si coniuga ad una funzione decorativa e di arredo costituisce un richiamo alle Wunderkammern, da cui il museo naturalistico trae le sue origini.
Licenza Creative Commons
I video pubblicati su questo portale sono di proprietà dell'Università di Modena e Reggio Emilia e la proprietà intellettuale è dei relatori ed autori. Tuttavia il materiale può essere utilizzato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Ossia ne è consentito l'uso citando l'Università di Modena e Reggio Emilia, il relatore, l'evento e il Centro Interateneo Edunova come produttore dell'opera, per scopi non commerciali e purchè siano condivisi mantenendo la stessa licenza Creative Commons. Ogni altro uso non è consentito.
Go to top
Template by JoomlaShine