Mag 08, 2019

Assegnato al dott. Andrea Pertosa il Premio Luciano e Gianpaolo Folloni promosso dalla ditta Carpenfer SpA

Carpenfer S.p.A., azienda fondata nel 1970 dalla famiglia Folloni con sede a Reggiolo (RE) e leader mondiale nella realizzazione di componenti di carpenteria meccanica medio-pesante, promuove da oltre vent’anni, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze e Metodidell’Ingegneria di Unimore, il premio di studio Luciano e Gianpaolo Folloni. La famiglia Folloni intende in questo modo ricordare il fondatore Luciano e il figlio Gianpaolo, amministratore della società, entrambi scomparsi prematuramente, favorendo il completamento degli studi universitari di giovani meritevoli iscritti ai corsi di laurea magistrale del DISMI - Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria di Unimore.

Il vincitore dell’edizione 2019 del Premio è il dott. Andrea Pertosa, laureato in Ingegneria Meccatronica e iscritto al primo anno del corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccatronica presso il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria di Unimore.

La cerimonia di assegnazione si è tenuta lunedì 6 maggio, presso il Dipartimento Buccola- Bisi, aReggio Emilia, alla presenza del prof. Riccardo Ferretti, Pro Rettore della sede reggiana di Unimore, del prof. Cristian Secchi, delegato del Direttore del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria e Presidente del corso di laurea professionalizzante in Ingegneria per l’Industria 4.0, del sig. Sandro Bordoni, Direttore Generale di Carpenfer SpA e del dott. Fabio Fontanesi del Consiglio di Amministrazione della società, e dei rappresentanti della famiglia nelle persone della sig.ra IreneLuppi, moglie del fondatore Luciano, di Paola e Antonia Folloni con la sig.ra Maria Lucia Rossi, rispettivamente figlie e moglie di Gianpaolo.

Il premio biennale del valore di 8.000,00 euro, nell’edizione di quest’anno, per la prima volta, abbina a questo riconoscimento anche l’opportunità di svolgere un tirocinio presso Carpenfer S.p.A. quale periodo formativo.

Siamo grati alla ditta Carpenter – ha dichiarato il prof. Riccardo Ferretti, Pro Rettore della sede reggiana di Unimore - per il sostegno che non fa mancare da anni a giovani che intraprendono gli studi di laurea magistrale. Si tratta di un premio che quest’anno contempla, oltre alla parte economica, anche la possibilità di svolgere un periodo di tirocinio in azienda. Questo permetterà al vincitore di entrare nel mondo delle imprese ancor prima della conclusione degli studiin una azienda sicuramente di punta nel suo settore. Ci auguriamo che queste iniziative siano di stimolo anche per altri che desiderano investire sui giovaniSi tratta certamente di un bel modo, per un’azienda leader nel suo settore, di ricordare la figura del suo fondatore e di chi ne è stato amministratore, sostenendo lo sforzo negli studi di tanti giovani che costituiranno le nuove professionalità necessarie per continuare ad innovare prodotti e processi”.

Il premio di studio – ha aggiunto il dott. Fabio Fontanesi del Consiglio di Amministrazione di Carpenfer – nasce oltre 20 anni orsono per iniziativa della famiglia Folloni, proprietaria della società Carpenfer spa, a seguito della prematura ed improvvisa scomparsa del fondatore della società Sig. Folloni Luciano per ricordare la sua particolare sensibilità verso il mondo giovanile concretamente impegnato nel lavoro o nello studio. Sensibilità sempre espressa all’interno della azienda nello stimolo e valorizzazione delle persone particolarmente impegnate nei vari settori di attività. A distanza di un decennio, la famiglia Folloni è stata colpita dalla ulteriore grave perdita del figlio Gianpaolo, amministratore della società e degno figlio del padre nella conduzione della società. A seguito di questo evento la famiglia ha continuato nella erogazione del premio di studio intitolandolo ad entrambi i membri della famiglia. Per diversi anni ho avuto modo di collaborare direttamente sia con il Signor Luciano che con il figlio Gianpaolo e posso ricordare come entrambi avessero, tra le tante qualità, una grande sensibilità e disponibilità verso i giovani, da qui l’istituzione del Premio che continua negli anni”.

Andrea Pertosa

Nato a Reggio Emilia il 21 luglio 1993, risiede nella stessa città, dove ha conseguito il diploma di scuola superiore presso ITI "Nobili". Da sempre appassionato alla meccatronica, dopo gli studi superiori ha svolto il percorso biennale post-diploma in Meccatronica presso Its Maker di Reggio Emilia e durante quel periodo ha svolto tirocinio formativo presso la ditta Dana Brevini motion System e presso la Bucher Hydraulics di Reggio Emilia. Si è laureato in Ingegneria Meccatronica, presso il Dipartimento di Scienze e Metodi dell'ingegneria nel 2018, con una tesi dal titolo "Sviluppo di una metodologia per l'analisi comparativa di robot collaborativi", relatore la dott.ssa Federica Ferraguti. Il lavoro di tesi è stato presentato alla conferenza DATE 2019, l’evento europeo di presentazione di sistemi elettronici tenutasi a Firenze. E’ iscritto al I anno della laurea magistrale in Ingegneria Meccatronica.

Carpenfer S.p.A.

La società che ha sede a Reggiolo (RE) è leader nel settore della carpenteria medio-pesante. Nata nel 1970 per la produzione di carpenteria medio leggera destinata principalmente al mercato di produttori di macchine agricole nazionali, a seguito di un costante potenziamento della struttura si è specializzata in produzione di componenti medio pesanti diversificati in settori che vanno dalle macchine agricole alle grandi macchine industriali di movimento terra ai sistemi di movimentazione diventando fornitore delle primarie aziende multinazionali operanti in Europa . Attualmente oltre il 50% della produzione viene esportato e l’organico della società è di circa 250 unità. La gestione della società continua a fare riferimento a membri della famiglia Folloni. Da anni intrattiene rapporti di collaborazione con gruppi di ricerca del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria di Unimore.

Categorie: avvisi

Licenza Creative Commons
I video pubblicati su questo portale sono di proprietà dell'Università di Modena e Reggio Emilia e la proprietà intellettuale è dei relatori ed autori. Tuttavia il materiale può essere utilizzato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Ossia ne è consentito l'uso citando l'Università di Modena e Reggio Emilia, il relatore, l'evento e il Centro Interateneo Edunova come produttore dell'opera, per scopi non commerciali e purchè siano condivisi mantenendo la stessa licenza Creative Commons. Ogni altro uso non è consentito.
Go to top
Template by JoomlaShine