Giu 11, 2019

Il team Ride High del progetto TACC Unimore sul palco del Fifteen Seconds Festival in Austria

Gli studenti dei sette team del progetto TACC – Training for Automotive Companies Creation di Unimore sono appena rientrati da una missione di due giorni a Graz, in Austria guidati dal prof. Tiziano Bursi, Direttore Scientifico del progetto insieme al prof. Luigi Rovati e accompagnati dai manager dell’azienda AVL, partner di TACC.

Nel corso della trasferta i team di Unimore hanno partecipato al Fifteen Seconds Festival, festival internazionale di business, innovazione e creatività che dal 2014 si tiene ogni anno nella città di Graz, dove il team Ride High ha avuto l’occasione dipresentare la propria business idea nella sezione Startup. L’idea è quella di connettere i motociclisti attraverso sistemi di infotainment integrati e sicuri che facilitano l’accesso alle informazioni del proprio smartphone.

Il Fifteen Seconds richiama da tutto il mondo persone curiose di condividere le proprie conoscenze, guidare cambiamenti positivi e modellare il futuro. Quest’anno hanno partecipato al Festival circa seimila persone.

TACC è un progetto che forma gli studenti all’imprenditorialità, in un percorso d’eccellenza basato su esperienze concrete e specifico per il settore automotive, in ottica interdisciplinare.

Il team Ride High è composto da Daniela Florencia Fardello, Marco Di Mola, Antonino Giammalva e Tommaso D’Angelo,studenti del Dipartimento di Economia Marco Biagi, del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” e di Giurisprudenza.

 

Daniela Florencia Fardello - è iscritta al corso di International Management di Unimore

 

Marco Di Mola – è iscritto al corso di Ingegneria del Veicolo di Unimore

 

Antonino Giammalva – è iscritto al corso di Advanced Automotive Engineering - MUNER di Unimore

 

Tommaso D’Angelo – è iscritto a Giurisprudenza di Unimore

 

Categorie: avvisi, newsletter

Licenza Creative Commons
I video pubblicati su questo portale sono di proprietà dell'Università di Modena e Reggio Emilia e la proprietà intellettuale è dei relatori ed autori. Tuttavia il materiale può essere utilizzato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Ossia ne è consentito l'uso citando l'Università di Modena e Reggio Emilia, il relatore, l'evento e il Centro Interateneo Edunova come produttore dell'opera, per scopi non commerciali e purchè siano condivisi mantenendo la stessa licenza Creative Commons. Ogni altro uso non è consentito.
Go to top
Template by JoomlaShine