Ago 04, 2018

Definito il podio e i premiati del concorso fotografico “Imagineria”, riservato agli iscritti del DIEF

Si è conclusa la quinta edizione del concorso fotografico "Imagineria" dedicato e riservato agli iscritti del DIEF – Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore che nel 2018 indicava come tema da sviluppare "Ingegneria e Ambiente".

Tra le 24 foto in gara (realizzate dai giovani fotografi partecipanti al concorso) la giuria, presieduta dal fotografo Roberto Carnevali e composta dai docenti DIEF Cristina Leonelli, Giovanni  Sebastiano Barozzi, Mattia Borgarino, Riccardo Lancellotti e dai rappresentanti della biblioteca BUST (Biblioteca Universitaria Scientifico-Tecnologica) Cinthia Pless e Michele Pola, ha scelto come vincitore assoluto Xhemsi Malja, uno studente residente a Reggio Emilia, iscritto alla la urea magistrale di Ingegneria Civile. Il secondo posto è andato a Daniele Cogotzi, studente della laurea magistrale di Ingegneria del veicolo, mentre l’ultimo gradino del podio è stato appannaggio di Francesca Giovanelli, della laurea triennale di Ingegneria civile e ambientale.

Il concorso Imagineria – ha commentato il prof. Alessandro Capra, Direttore del DIEF - propone agli allievi ingegneri angoli e prospettive diverse sotto le quali guardare la materia, e gli oggetti, di studio. Negli anni si sono susseguiti temi come: "I colori dell'ingegneria"; "Le forme dell'ingegneria"; "Il linguaggio dell'ingegneria"; "Le dimensioni dell'ingegneria"; e quest’ultimo anno abbiamo proposto "Ingegneria&ambiente".

Sono state inoltre ritenute meritevoli di menzione speciale le fotografie: “Gigante delle nevi” di Davide Maletti; “Galleria per il trasporto di magnetite” di Giorgio Rodriguez; “Spider Structure” di Federico Carnevali e “Verso un mondo a colori” di Elisa Cattini.    

La qualità è notevolmente aumentata negli anni così come la ricerca personale di immagini correlate al tema della specifica edizione – ha aggiunto la prof.ssa Cristina Leonelli componente della giuria di Imagineria e Direttore Scientifico della biblioteca BUST "Enzo Ferrari"-. Ogni anno il fotografo professionista Roberto Carnavali ci onora della propria presenza in Giuria e ci aiuta a valorizzare meglio le immagini che per qualità, originalità e creatività sono maggiormente capaci di cogliere il tema del concorso”.

Come ogni edizione è stata premiata con il Premio Popolarità la fotografia che ha ricevuto più voti sul maxischermo posto in biblioteca BUST "Enzo Ferrari" e tramite Facebook: quest'anno il premio è andato a "Arch Dam" di Fabio Guerzoni.  

Come ogni anno, le foto vincitrici andranno a decorare la sala di lettura della biblioteca BUST e saranno impiegate nella preparazione di flyer e guide di Unimore.

Il ruolo della biblioteca non è limitato all'organizzazione e raccolta delle fotografie del concorso – ha concluso la prof.ssa Cristina Leonelli di Unimore –, ma raggiunge tutti i nostri studenti via Facebook per raccogliere il gradimento delle singole opere in modo da giungere all'individuazione della fotografia più popolare. Infine, la Biblioteca cura la stampa in grande formato delle migliori fotografie, selezionate dalla Giuria e dal voto degli studenti, per abbellire le sale di lettura, spazi dedicati agli studenti”.

Categorie: avvisi, newsletter

Licenza Creative Commons
I video pubblicati su questo portale sono di proprietà dell'Università di Modena e Reggio Emilia e la proprietà intellettuale è dei relatori ed autori. Tuttavia il materiale può essere utilizzato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Ossia ne è consentito l'uso citando l'Università di Modena e Reggio Emilia, il relatore, l'evento e il Centro Interateneo Edunova come produttore dell'opera, per scopi non commerciali e purchè siano condivisi mantenendo la stessa licenza Creative Commons. Ogni altro uso non è consentito.
Go to top
Template by JoomlaShine