Emozione


TITOLO
Emozione, numero speciale della rivista Fata Morgana


DATA
23 Marzo 2011


LUOGO
Biblioteca Interdipartimentale di Ateneo - Mediateca, Palazzo Dossetti, Reggio Emilia.


DESCRIZIONE
Parole e Immagini 2011. Emozione, numero speciale della rivista Fata Morgana (Pellegrini, 2011). Curato da Alessia Cervini, Università della Calabria. Conversa con il curatore Leonardo Gandini, docente presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell'Economia, Università di Modena e Reggio Emilia. A proposito del numero speciale Emozione. Se c’è un’arte che più delle altre ha fondato la sua forza persuasiva sulla capacità di coinvolgere emotivamente il proprio spettatore, questa è senz’altro il cinema. Su tale capacità si fondano, infatti, tutti quei meccanismi di immedesimazione che il cinema, soprattutto nelle sue forme più classiche e narrative, è in grado di attivare, e in virtù dei quali esso è stato più volte considerato come strumento atto, fra le altre cose, alla manipolazione delle coscienze. D’altro canto, già da Aristotele sappiamo che solo il racconto verosimile (sebbene non veritiero) delle azioni di grandi uomini è in grado di provocare in chi assiste alla tragedia una risposta emotiva che chiamiamo catarsi. Cosa succede, dunque, quando guardiamo un’immagine?... (tratto dalla presentazione sul sito http://fatamorgana.unical.it/FATA.htm) Alessia Cervini è docente a contratto di Filosofia del cinema presso il corso di laurea in DAMS dell'Università della Calabria. Fa parte del comitato direttivo di "Fata Morgana. Quadrimestrale di cinema e visioni". E' autrice di nemerosi saggi pubblicati i volumi e riviste, oltre che di un volume intitolato; S.M. Ejzestejn. L'immagine estatica, Eds, 2006. Di Ejzenstejn ha tradotto e curato la pubblicazione di alcuni scritti raccolti nel volume: S.M. Ejzesntejn, Sulla biomeccanica. Azione scenica e movimento, Armando, 2009. Nel 2006 ha collaborato, invece, alla cura del volume: E. Garroni, Scritti sul cinema, Aragno. Sta lavorando ora, per la casa editrice Marsilio, alla traduzione e alla cura scientifica di Metod, l'ultima opera teorica di Ejzenstejn ancora non disponibile in lingua italiana.


PRODUZIONE
Centro e-Learning di Ateneo (CEA)