Le periferie dell'infanzia

logo unimore

Le periferie dell'infanzia

29 novembre 2016

Reggio Emilia, Palazzo Dossetti

[VIDEOREGISTRAZIONE

 --

Un'occasione per parlare della condizione dei bambini, in concomitanza con la Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, è ciò che propone il DESU - Dipartimento di Educazione e Scienze Umane di Unimore - Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia attraverso il convegno "Le periferie dell'infanzia". L'iniziativa prevista per martedì 29 Novembre 2016 e ospitata presso il complesso universitario Palazzo Dossetti (Viale Allegri 9) a Reggio Emilia "rappresenterà – spiega la prof.ssa Laura Cerrocchi, tra le organizzatrici dell'evento - l'occasione per ricordare il contributo educativo di Giuseppe Malpeli, insegnante e collaboratore del Dipartimento che, scomparso prematuramente un anno fa, si è distinto per un impegno concreto e fattivo, costante e generoso, per l'emancipazione, l'istruzione e l'assistenza all'infanzia di paesi lontani, che vive in condizioni di oppressione fisica, psicologica sociale e culturale, dunque in funzione di una formazione multidimensionale e profonda". All'iniziativa parteciperanno accademici, rappresentanti delle istituzioni locali, del Miur e di realtà che si occupano di educazione e attenzione all'infanzia e adolescenza. "L'infanzia e l'adolescenza e i contesti fisici, sociali e culturali che denotano le periferie- ha spiegato la prof.ssa Laura Cerrocchi - siano esse materiali o simboliche saranno al centro del seminario, in cui verranno esaminate le età e i luoghi di vita e, allo stesso tempo, le pratiche di alfabetizzazione ed educazione per emancipare l'infanzia e l'adolescenza. In prospettiva pedagogica, si impone la necessità della cura del contesto e dell'attivazione dell'infanzia e dell'adolescenza, per il fatto che occorre riconoscere ai contesti di vita sia la funzione autoritaria e repressiva che quella di liberazione ed emancipazione, che si realizza interpretando e proponendo luoghi di arricchimento cognitivo e affettivo, linguistico e culturale. I lavori della giornata che si aprirà alle ore 9.00 saranno aperti dal saluto del prof. Giorgio Zanetti, Direttore del DESU, e introdotti e coordinati dalla prof.ssa Laura Cerrocchi, professore associato di Pedagogia generale e sociale. A seguire sarà il turno di una sessione plenaria al mattino dedicata a "Le periferie dell'infanzia" che restituirà un quadro di lettura e prospettive di intervento a livello internazionale, nazionale e locale, con i contributi di Cristian Fabbi (IBE UNESCO), Vinicio Ongini (MIUR), Serena Foracchia (Comune di Reggio Emilia), Albertina Soliani (Istituto Alcide Cervi), Maria Giuseppina Bartolini Bussi (Unimore), di Giulia Notari e Chiara Panciroli (Centro di Solidarietà di Reggio Emilia). Una sessione pomeridiana sarà dedicata a Le pratiche dell'educazione e sarà caratterizzata da sessioni parallele in formato laboratoriale e di workshop attraverso il contributo di Maja Antonietti (Unimore), Chiara Bertolini (Unimore), Nicola Barbieri (Unimore), Alessandro D'Antone (Unimore), Mirella Ruozzi (Reggio Children) e Claudia Stefanutti (Scuole e Nidi d'Infanzia di Reggio Emilia), Alessandro Ramploud (Unimore), Giorgio Ghio (Unimore), Lorenza Montanari (Unimore), Giampiera Bertoglio e Claudia Geroldi (Unimore), Daria Tarabelloni (Unimore). Il comitato scientifico è composto da prof.ssa Laura Cerrocchi, prof.ssa Roberta Cardarello, prof.ssa Maria Giuseppina Bartolini Bussi, dott. Alessandro Ramploud.